BIM LAYOUT

MODULO 4.1

Il modello interattivo

Programma

Data: Ottobre 2017

Docente: Massimo Campari, Stefano Salvatore

Programma:

Grafica 3d, 3ds Max e interfaccia utente.
- Software di grafica 3d, 3ds Max
- Main Toolbar
- Command Panel
- Gestione viewport

Gestione file.
- Formati file
- Importazione modelli Revit
- Gestione scena

Importazione e gestione librerie esterne.
-Import modelli da librerie esterne (vegetazione e forniture)

Cenni di modellazione.
- Primitive 2d e Edit Spline
- Creazione shape 2d
- Editing e proprietà delle shape 2d

Primitive 3d e Edit Poly
- Creazione forme base 3d
- Editing e proprietà delle mesh 3D

Camere e illuminazione.
- Inquadrature e relazioni con la fotografia
- Simulazione fonti luce naturali
- Skylight
- Sunlight
- HDRI

Simulazione fonti luce artificiali
- Spot
- Omni
- Area
- IES
- Global illumination

Materiali.
- Material Editor e gestione librerie
- Interfaccia Material Editor
- Creazione e gestione librerie materiali
- Creazione materiali
- Tipologie di materiali
- Controlli parametri materiali
- Mappe e texture

Il layout del processo è (dall’esterno) l’aspetto visibile del BIM e dunque va curato affinchè la comunicazione del progetto sia indirizzata in modo chiaro.
E’ anche il momento pe testare la flessibilità del processo perché spesso è proprio nei layout (soprattutto quelli intermedi al lavoro) che si evidenziano esigenze di variazione e di ottimizzazioni ulteriori.
Un casus è quello dei materiali che vengono in questa filiera verificati in termini di sostenibilità solo in questa fase e che, dunque, mettono alla prova l’organizzazione degli indici utilizzati nelle fasi 2 e 3.

Altri moduli

Modulo 4.2

Modulo4.2

Modulo 4.3

Modulo4.4

Modulo 4.4

Modulo4.5

Modulo 4.5

Lab4

Laboratorio 4

Social Links

Sede

Istituto Nazionale di Architettura
Viale Gorizia, 52 Scala A Interno 8, 00198-Roma, Italia
tel +39 06 68802254 - inarch@inarch.it